Trekking con gli Asini in Sardegna

0
Prezzo
Da€1,250
Prezzo
Da€1,250
Richiedi informazioni

oppure

Chiama Lorenzo al
+39 3938931715

Salva nella lista dei desideri

Adding item to wishlist requires an account

435

Prenota con noi

  • Qualità/Prezzo garantita
  • Assistenza clienti 24/7
  • Migliori Partner internazionali
  • Indimenticabili esperienze outodoor

Do you need help?

Did you not find what you were looking for? Contact us and ask the impossible to the super-heroes of Customer Care!

+39 393 8934759

adventure@sharewood.io

8 giorni/7 notti
Disponibilità : 22 Giugno - 29 Giugno
Cagliari

Trekking nel cuore incontaminato della Sardegna

Trekking nel cuore incontaminato della Sardegna, l’Ogliastra, in compagnia degli asini sardi che vi faranno compagnia e alleggeriranno il cammino: una settimana tra i boschi di leccio, la fitta vegetazione mediterranea, i fiumi e le sorgenti di acqua pura tra le montagne più alte della Sardegna, oltre che le magnifiche coste e spiagge.

Itinerario

Giorno 1 I Tacchi d’Ogliastra (2 ore ; + 100 m)

Arrivo all’aeroporto di Cagliari. Trasferimento in bus privato a Jerzu. Sistemazione in hotel circondato dai
Tacchi d’Ogliastra di Jerzu. Presentazione del programma della settimana, conoscenza della guida e degli asini che ci accompagneranno nel tour. Tempo permettendo, sarà possibile passeggiare con gli asini nel bosco attorno. Cena e pernottamento in albergo a Ulassai.

Pasti inclusi: cena

Giorno 2Jerzu - Ulassai (6 ore ; + 400 m)

Partenza da Jerzu la mattina verso le colline, famose per la produzione del vino Cannonau, uno dei segreti della longevità dei Sardi. Camminata poi verso la valle dei Tacchi dell’Ogliastra e la passeggiata continuerà su alte scogliere, foreste di querce e macchia mediterranea, una stupenda vista sulla zona circostante e il mare in lontananza. La sera presenza di un erborista-guida che racconterà le proprietà delle erbe sarde. Sera e cena a Ulassai.

Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Giorno 3Ulassai - Su Taccu - Osini (6 ore ; + 400 m)

Si parte dal paese di Ulassai, il paese di Maria Lai, dove inizia l’escursione dalla visita alle grotte di Ulassai prendendo un percorso che si snoda attraverso le montagne. Opportunità di vedere il canyon di San Giorgio, immerso nella montagna rocciosa in mezzo alle foreste e arrivo al rifugio nel Tacco di Osini. All’accoglienza, dopo esserci sistemati nelle camere, ci sarà l’oste con il quale si imparerà a fare la tipica pasta Ogliastrina: i culurgiones. Cena e pernotto in albergo.

Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Giorno 4Osini - Foresta Montarbu (7 ore ; + 600 metri)

La mattina partenza presto in direzione Nuraghe Serbissi, immerso nella Foresta di MontArbu, una delle foreste primarie della Sardegna, per ammirare uno spettacolare nuraghe che domina la regione e nasce su una grotta. Discesa poi nella pittoresca valle di Gairo Taquisara, per il pranzo in una tipica capanna dei pastori sardi, Su Cuile. Attraversamento della fitta foresta di Niala, godendosi il canto dei suoi torrenti e uccelli per arrivare finalmente nel cuore della foresta di Montarbu dove ci si fermerà in una casa forestale. Possibilità di fare il bagno nel fiume vicino al rifugio. Cena e pernottamento nel rifugio.

Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Giorno 5Montarbu - Perda Liana (6 ore ; + 600 m)

La mattina presto partenza attraverso la foresta di antiche querce e lecci seguendo il corso del Rio Ermolinus, per attraversare l’imponente parete calcarea di Tonneri per arrivare alla maestosa cima della Punta Margiani Pubusa, ovvero punta della volpe e dell’upupa. Pranzo al sacco. Come gli antichi pastori della transumanza, ci si dirigerà verso uno dei simboli più importanti della Sardegna, Perda Liana, una torre di pietra calcarea, usata dai primi sardi come luogo di incontro e di riti pagani. Il tour con gli asini termina qui, è previsto un transfer a Santa Maria Navarrese dove è prevista la cena ed il pernottamento in hotel.

Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Giorno 6Santa Maria Navarrese - Perda Longa - Cengia Giradili (5 ore ; + 400 m)

Da Santa Maria Navarrese, parte il facile trekking panoramico lungo la costa per andare a Perda Longa, enorme roccia sopra il mare che in sardo significa “pietra lunga”. Una terrazza naturale sul mare, poco frequentata dai turisti e per questo considerata una piscina naturale. Sosta e possibilità di fare il bagno, pranzo al sacco oppure in opzione nel ristorante sulla terrazza. Nel pomeriggio partenza per Monte Oro, altopiano roccioso e luogo ideale per ammirare un panorama di cartolina. Rientro a S.M. Navarrese cena e pernottamento in hotel.

Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Giorno 7Cala Goloritzè (4 ore ; + 700 m)

La mattina partenza per Baunei, un piccolo villaggio 25 minuti da Santa Maria Navarrese fino all’altopiano del Golgo in un ambiente da selvaggio West per iniziare il facile trekking in discesa per Cala Goloritzè, una delle spiagge più belle della Sardegna. Pranzo e pomeriggio in spiaggia. Trekking di rientro sul Golgo e partenza in bus per Cagliari. Arrivo a Cagliari in serata, check in e cena in ristorante, notte in albergo al centro di Cagliari.

Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Giorno 8Cagliari - Partenza

Giornata libera a Cagliari. Su richiesta, visita guidata in città o altre escursioni. Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per il volo. Fine dei servizi.

Pasti inclusi: colazione

L’itinerario può subire variazioni. Gli organizzatori si riservano il diritto insindacabile di modificare il tour, in base alle condizioni metereologiche o per motivi di forza maggiore, al fine di garantire la sicurezza dei partecipanti e l’esito positivo della vacanza.

La quota include

  • Transfer da/per aeroporto Cagliari e tutti gli altri transfer previsti
  • Accoglienza in apt fino all’incontro con la guida. Accoglienza a Cagliari per la giornata libera e rientro in APT
  • Guida per escursioni (iscritta al Registro Regionale delle Guide abilitate) dal 2° giorno al 7° giorno la sera
  • Accompagnatore per i trekking con gli asini
  • Asini, per portare bagagli domati con microchip ed assicurati
  • Alloggio in b&b/Struttura di charme o rifugio montano (Ente Foreste Sardegna)
  • Pasti come da itinerario, il pranzo al sacco con prodotti a km.0

La quota non include

  • Volo aereo
  • Assicurazione
  • Ingressi musei/siti archeologici
  • Il vino la sera
  • Camera singola: da quotare
  • Transfer da Olbia o Alghero APT (da quotare)
  • Tutto ciò non espressamente menzionato ne “la quota include”

Extra

  • Adesione al progetto LifeGate PlasticLess® ( € 75,00 a persona)

Sharewood può offrire inoltre i servizi di:

  • Biglietteria aerea 
  • Prenotazione di eventuali notti extra (escluse dal pacchetto selezionato)
  • Polizza Assicurativa Annullamento 
  • Polizza Assicurativa “Assistenza/Medico/Bagaglio” 
LifeGate PlasticLess®

Ti è mai capitato di arrivare in un luogo meraviglioso, camminare a piedi scalzi sulla sabbia e pensare che fosse un vero peccato trovare sulla riva rifiuti di plastica riportati dalle onde?

I mari del mondo sono sempre più sommersi dalla plastica e il Mediterraneo è una delle aree più colpite: per l’Unep, (il programma ambientale delle Nazioni Unite) sui suoi fondali si troverebbero fino a 100.000 frammenti di microplastiche per kmq. Cosa si sta facendo per salvaguardare la salute del mare e i suoi abitanti?

LifeGate PlasticLess® è un progetto nato per tutelare la salute del mare con l’obiettivo di diminuire l’inquinamento degli oceani attraverso la raccolta dei rifiuti plastici nelle acque dei porti e nei circoli nautici. Tutto questo è possibile grazie ai dispositivi Seabin LifeGate PlasticLess®, ovvero cestini di raccolta di rifiuti galleggianti in grado di catturare fino a 1,5 Kg di detriti al giorno, 500 Kg di rifiuti all’anno.

            

Scegliendo questo viaggio Sharewood hai la possibilità di aderire al progetto e contribuire in maniera concreta al recupero di rifiuti plastici nei mari italiani.

 

 

LifeGate PlasticLess®

Ti è mai capitato di arrivare in un luogo meraviglioso, camminare a piedi scalzi sulla sabbia e pensare che fosse un vero peccato trovare sulla riva rifiuti di plastica riportati dalle onde?

I mari del mondo sono sempre più sommersi dalla plastica e il Mediterraneo è una delle aree più colpite: per l’Unep, (il programma ambientale delle Nazioni Unite) sui suoi fondali si troverebbero fino a 100.000 frammenti di microplastiche per kmq. Cosa si sta facendo per salvaguardare la salute del mare e i suoi abitanti?

LifeGate PlasticLess® è un progetto nato per tutelare la salute del mare con l’obiettivo di diminuire l’inquinamento degli oceani attraverso la raccolta dei rifiuti plastici nelle acque dei porti e nei circoli nautici. Tutto questo è possibile grazie ai dispositivi Seabin LifeGate PlasticLess®, ovvero cestini di raccolta di rifiuti galleggianti in grado di catturare fino a 1,5 Kg di detriti al giorno, 500 Kg di rifiuti all’anno.

Scegliendo questo viaggio Sharewood hai la possibilità di aderire al progetto e contribuire in maniera concreta al recupero di rifiuti plastici nei mari italiani.

 

Mappa

Foto