Weekend Fotografico alle Cinque Terre

0
Prezzo
Da€210
Prezzo
Da€210
Richiedi informazioni

oppure

Chiama Lorenzo al
+39 3938931715

Salva nella lista dei desideri

Adding item to wishlist requires an account

469

Prenota con noi

  • Qualità/Prezzo garantita
  • Assistenza clienti 24/7
  • Migliori Partner internazionali
  • Indimenticabili esperienze outodoor

Do you need help?

Did you not find what you were looking for? Contact us and ask the impossible to the super-heroes of Customer Care!

+39 393 8934759

adventure@sharewood.io

3 giorni/2 notti
Disponibilità : Dal 31 Maggio al 2 Giugno
Biassa (La Spezia)

Highlights: Biassa – Riomaggiore – Manarola – Corniglia – Vernazza 

 

Esplora, ammira, fotografa, emozionati

Le Cinque terre: un’imperdibile meraviglia naturalistica, un paradiso ricco di dettagli perfetto per un weekend fotografico!  Ammira i migliori panorami lungo i sentieri a picco sul mare con una guida locale e porta a casa dei favolosi scatti, grazie ai  trucchi della fotografia di paesaggio di un fotografo specializzato. Che tu sia un esperto di fotografia o un appassionato principiante, questa esperienza è pensata per soddisfare il tuo desiderio di apprendimento e avventura: durante il workshop ci sarà tempo ed occasione per migliorare le tue tecniche fotografiche e, oltre a visitare questi magnifici luoghi, si camminerà tra le scogliere meno conosciute, scoprendo veri e propri tesori nascosti.

 

Itinerario

Giorno 1Venerdì 31 maggio

Arrivo e sistemazione in ostello entro le ore 16:00. Alle ore 18:00 partenza a piedi verso Riomaggiore.
Sessioni fotografiche al tramonto lungo il sentiero e a Riomaggiore. Cena al sacco (possibilità di richiederla in Ostello). Ritorno e pernottamento in ostello.

Giorno 2Sabato 1 giugno

Colazione alle 7:30. Partenza alle 8:30 per Riomaggiore. La giornata si svolgerà sui sentieri che collegano le cinque terre e i vari villaggi, in particolar modo: Manarola con sessione fotografica nel paese, tappa a Corniglia e visita di Vernazza. Pranzo al sacco preparato dall’ostello. Cena libera street/finger food. Sessione fotografica al tramonto a Vernazza. Ritorno e pernottamento in ostello.

Giorno 3Domenica 2 giugno

Colazione alle ore 8:00. Alle 9:00 partenza per il trekking alle scogliere della zona “Tramonti” con approfondimenti di fotografia di paesaggio, composizione. Pranzo al sacco preparato dall’ostello. Rientro in ostello nel primo pomeriggio, indicativamente alle ore 14:00.

Descrizione

Durante il trekking, il workshop fotografico sarà focalizzato sul paesaggio e si avrà la possibilità di eseguire scatti con l’affiancamento del fotografo. E’ necessario portare con sé un cavalletto per rendere al meglio gli scatti sia in condizioni di luce scarsa che molto contrastata. I paesaggi delle cinque terre sono ottimi non solo per migliorare la composizione e le tecniche di base, ma anche per approfondire le tecniche più avanzate e ottenere una foto da cartolina laddove un normale scatto non offrirebbe un risultato ottimale. Gli scenari delle cinque terre si adattano bene a focali medio-corte.
Si consiglia di avere con sé:
– una lente zoom che copre le focali 18-55 (su APS-C) per far meglio rendere l’immagine laddove la focale corta farebbe perdere densità scenografica allo scatto
– se possibile, una focale grandangolare (10-18 mm su APS-C).

Cosa portare

Fotocamera, lente zoom o grandangolare, treppiede, luce frontalino, scarponcini leggeri o scarpe da trekking, giacca a vento e felpa per la sera, k-way, borraccia.
Importante: durante tutto il weekend si salirà e scenderà per sentieri e scalinate ripide, è quindi altamente consigliato munirsi di bastoncini da trekking con gommini all’estremità, senza i quali le punte si infilerebbero tra le pietre rovinando i sentieri.

Requisiti

– Esperienza escursionistica di base per dislivelli medi (circa 1000 metri di dislivello totale nei 3 giorni).
– Livello fotografico di base, ovvero uso della macchina fotografica in modalità priorità diaframmi o tempi, manuale e regolazione ISO.

Il Fotografo

Lorenzo Giudici si appassiona alla fotografia dieci anni fa quando, davanti alla sua prima aurora boreale, ha deciso che la vecchia compatta che maneggiava non era più sufficiente a soddisfare la voglia di immortalare la bellezza che questo pianeta ci offre. Una frase di Sebastiao Salgado però, gli fa presto capire che la sola attrezzatura non sarebbe bastata: “Il bravo fotografo ha un buon paio di scarpe, non una buona macchina fotografica”. Il trekking diventa così la sua passione. È il mezzo per allontanarsi dall’inquinamento, dal cemento e dalle luci artificiali per scoprire punti di vista diversi dal solito: dal deserto del Marocco ai vulcani Indonesiani, dalle pozze calde fumanti nel vento freddo dell’Islanda ai cieli stellati sopra le cascate della Nuova Zelanda, senza tralasciare il cammino di Santiago e le vette nostrane come il Monte Rosa o il Gran Paradiso.
Lorenzo ha deciso di dedicare i propri passi alla scoperta della natura e di renderla accessibile attraverso le sue fotografie e video. Il Parco Nazionale delle Cinque Terre è da anni la sua meta preferita per una fuga di pochi giorni.

L'Alloggio

Il ritrovo è all’Ostello Tramonti a Biassa. Biassa è un ridente paese collinare nella zona “Tramonti”, poco sopra il villaggio delle cinque terre Riomaggiore. E’ possibile raggiungere Biassa e l’ostello comodamente in auto o con i bus pubblici.

In auto da La Spezia: attraversare la città fino a raggiungere lo stadio, seguire via Nazario Sauro dir. Est fino ad imboccare via Fabio Filzi che sale fino a Biassa. Giunti a Biassa seguire le indicazioni per l’Ostello Tramonti.

In bus:
Da Riomaggiore – bus pubblico “Riomaggiore”: 9:20 – 14:25 – 16:00 – 18:40
Da La Spezia – linea n.19:
-Dalla fermata Brin: 6:25 6:51 – 7:41 – 11:26 – 12:26 – 13:31 – 16:26 – 17:16 – 18:16 – 20:16
-Dalla fermata Garibaldi: 7:13 – 8:39 – 14:19 – 21:00

L’itinerario può subire variazioni. Gli organizzatori si riservano il diritto insindacabile di modificare il tour, in base alle condizioni meteorologiche o per motivi di forza maggiore, al fine di garantire la sicurezza dei partecipanti e l’esito positivo della vacanza.

La cassa comune per coprire le spese per i pasti, i trasferimenti in loco e le tasse di soggiorno si stima di € 75,00 / € 80,00 a persona.

Il tour si svolgerà al raggiungimento minimo di 10 partecipanti.

La quota include

  • Pernottamento 2 notti in ostello
  • Guida certificata G.A.E
  • Workshop fotografico
  • Assicurazione assistenza medico-bagaglio
  • Gestione pratica Sharewood

La quota non include

  • Tutti i pasti
  • Tassa di soggiorno
  • Trasferimenti in loco
  • Tutto ciò non espressamente menzionato ne “la quota include”

Sharewood può offrire inoltre i servizi di:

  • Biglietteria aerea 
  • Prenotazione di eventuali notti extra (escluse dal pacchetto selezionato)
  • Polizza Assicurativa Annullamento 
  • Polizza Assicurativa “Assistenza/Medico/Bagaglio” 
Mappa

Foto